La papaya è un frutto dalle grandi dimensioni utilizzato in modo simile al melone. In Thailandia questo frutto viene consumato fresco, verde ed è la base per un’insalata piccante. In Europa principalmente la troviamo sotto forma di frutta secca e la si consuma da sola, come snack nutriente. La papaya possiede un enzima prezioso che ha un forte potere digestivo, per questo un dolce a base di papaya è l’ideale per un dopo pasto gradevole ed esotico.

Questa torta è perfetta comunque consumata anche a merenda o per fare una buona colazione al mattino, dal momento che il frutto ha pochissime calorie e ricco di buone proprietà nutritive. La papaya fresca darà al dolce un sapore tropicale e fresco, buonissimo sia per l’estate che per l’inverno. Il frutto, nel dolce amalgamato direttamente nell’impasto, donerà alla consistenza della torta una morbidezza senza paragoni.

La consistenza morbida e leggermente umida di questo dolce la rende perfetta anche per i bambini più piccoli, che la adoreranno dati anche i suoi colori vivaci. La preparazione è davvero semplice, infatti gli ingredienti vengono inseriti uno per volta in un frullatore e mescolati insieme. Il composto si versa poi tale e quale in una tortiera. Lo strato di zucchero spolverato sulla superficie prima di mettere l’impasto in forno, da alla torta una gradevole pellicola croccante in superficie, che dà un tocco particolare e speciale alla torta.

Ingredienti per una tortiera di 24 cm di diametro

  • 330g farina per dolci
  • 2 uova intere
  • 180g zucchero
  • 100g burro
  • 200g papaya fresca (senza buccia e senza semi)
  • 1 lime
  • 1 bustina di lievito per dolci

Ricetta

Preparate innanzitutto la papaya. Il frutto va tagliato per il lungo a metà. Con l’aiuto di un cucchiaio private la papaya dei semi e toglietele la scorza esterna. In un mixer mettete i pezzi di papaya e lo zucchero. Aggiungetevi il lime, anche privato della scorza esterna e dei semini interni. Una volta tritato tutto, aggiungere le uova, uno per volta. A questo punto aggiungete il burro fatto precedentemente sciogliere. Nel mixer aggiungete anche la farina setacciata insieme al lievito.

Le due polveri vanno setacciate e mescolate insieme prima dell’aggiunta in modo tale da non fare grumi. Tutte queste fasi possono anche essere fatte attraverso l’apertura superiore, senza spegnere il mixer, quindi mentre il macchinario è in movimento. A questo punto, o prima di creare il composto per la torta, preparate la tortiera. Essa la si può foderare con della carta da forno, oppure si può imburrare in infarinare.

Una volta pronto il composto, lo si versa nella tortiera, cercando poi di livellarlo bene. Spolverare la superficie del composto con abbondante zucchero semolato, senza toccare ulteriormente l’impasto. Questo zucchero costituirà la crosticina finale. Infornare il dolce a 180° e farlo cuocere per 35 minuti. Prima di togliere dal forno fare la prova dello stecchino, per verificare la perfetta cottura al suo interno.

Lasciare raffreddare la torta almeno per 10 minuti, ancora dentro la tortiera. La torta poi è pronta e la si può già gustare. Per una presentazione degna di una pasticceria, decorare la torta con qualche fetta di papaya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *