hd650x433_wmI tartufi di mare sono molluschi a conchiglia tipici dei mari italiani e pescati soprattutto a Napoli e in Puglia. Gli spaghetti cucinati con questi bivalvi possono essere un’alternativa al classico spaghetto ai frutti di mare o con le vongole. É indicato per chi segue una dieta ipocalorica perchè sono dei molluschi poco grassi ma ricchi di proteine.

320 gr di spaghetti

300 gr di tartufi di mare

200 ml di panna

1 spicchio d’aglio

pepe nero

timo

Dopo aver lavato i tartufi di mare dovrete lasciarli in ammollo per un’ora in una bacinella di acqua salata. Risciacquateli e poi fateli scaldare in una padella antiaderente coperta in modo che si aprano tutti; togliete dal fuoco e separate il mollusco dalla sua conchiglia. Nel frattempo fate imbiondire lo spicchio d’aglio in una padella con un filo d’olio evo, unitevi i molluschi e poi la panna e fate andare a fuoco lento. Cuocete gli spaghetti al dente e, una volta scolati, aggiungeteli al sugo lasciandoli mantecare un po’ sul fuoco. Servite con del timo fresco e una bella spolverata di pepe nero.