Un piatto tipico della tradizione culinaria altoatesina è la mosa, una ricetta a metà fra la polenta e la minestra, tramandata da madre in figlia da generazioni. Questo piatto perfetto per quando fuori le temperature sono fresche, piace davvero a tutti: grandi e piccini, che possono consumarla senza problemi.

Gli ingredienti sono pochi e semplici come suggerisce la cucina più sana e genuina. Il piatto si può realizzare in 1 oretta. La ricetta è pensata per 4-5 persone.

Ingredienti

  • 1,5 litri di latte
  • mezzo litro di acqua
  • burro

Ricetta della mosa

In una padella capiente larga mettere 1 litro di latte e mezzo litro di acqua. Se avete quelle tipiche padelle di ferro è ancora meglio perché così fa la crosticina sul fondo, una delle parti più buone della mosa. Aggiungere gradualmente 200 grammi di farina di mais (cioé quella della polenta) mescolando con una frusta. A parte nel frattempo prendere una tazza capiente e fate un composto di farina bianca e latte, ben mescolati, che aggiungerete poi alla padella, quando inizierà ad andare in ebollizione, un po’ alla volta. Mescolate bene in modo che non si formino grumi, aggiungete un ricciolo di burro, continuate a mescolare ora con il cucchiaio di legno.

Una variante di questa ricetta propone all’inizio di mettere a bollire direttamente 1,5 l di latte, la nostra, qui proposta, è un po’più leggera. Bisogna far cuocere per circa 40 minuti, per ottenere la crosticina sul fondo. A fine della cottura lasciate pure raffreddare il piatto sul balcone per 5 minuti, mentre è ancora calda comunque cospargete sulla superficie il burro fuso. Il piatto è pronto da servire. Per addolcire si possono mettere 30 g di zucchero nell’acqua all’inizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *